Filler viso e con grasso a Brescia

Tra i trattamenti estetici più diffusi il filler viso consente di ottenere diversi vantaggi che vanno dalla correzione di difetti estetici alla riduzione delle rughe, ha un’azione idratante e nutriente sulla pelle e può donare effetto volume ad alcune zone del viso.

La tecnica dell’intervento consiste nell’iniezione sottocutanea di sostanze, preferendo di gran lunga quelle di origine naturale che hanno degli effetti riempitivi.

Queste possono essere diverse, ad esempio, tra i filler biologici più usati vi sono: il collagene, l’acido ialuronico, l’acido polilattico, l’adipe autologo (filler con grasso), il gel di agarosio, l’Endoplast 50.

Sarà cura del medico estetista consigliare la sostanza più adatta, a seconda delle zone da trattare e delle peculiarità ed esigenze del soggetto.

Puoi correggere difetti estetici anche su porzioni limitate del viso, il medico saprà consigliarti determinando qual è l’intervento più indicato a te e la tecnica da impiegare.

Filler viso con grasso autologo

Tra le materie naturali, l’uso dello stesso grasso presente nella propria pelle consente di applicare uno dei filler più naturali possibili. Si tratta, in questo caso specifico di lipofilling. Il risultato ottenuto è un aumento di volume nella zona trattata.

Il grasso viene prelevato dallo stesso paziente in anestesia locale mediante una cannula sottile collegata ad una siringa. La sostanza prelevata viene, quindi, preparata per la successiva iniezione sottocutanea scartando l’olio dovuto alle cellule morte e ottenendo solo grasso puro. Con piccole siringhe collegate a sottili cannule, il grasso autologo viene iniettato in corrispondenza delle zone da trattare; anche in questa fase il paziente è, nella maggior parte dei casi, sotto anestesia locale. Dopo 10-15 giorni, avvenuto il completo riassorbimento del gonfiore e dei lividi, si possono notare gli effetti del filler viso.

Le zone che è possibile trattare mediante filler con grasso sono le diverse parti del viso: gli zigomi, le labbra, il contorno occhi, la porzione tra naso e labbra. Ad esempio, è possibile donare nuovo volume agli zigomi, correggere il solco sotto agli occhi che causa lo sgradevole effetto delle occhiaie, aumentare il volume delle labbra o risolvere problemi di atrofie facciali che possono essere dovute a malattie o all’uso di specifici farmaci. In pratica, l’effetto rimpolpante consente, da un lato, di ridurre i solchi sul viso, dall’altro di aumentare il volume, a seconda dell’effetto desiderato.